I 10 milgiori videogames polacchi

, March 26, 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con circa 13,4 milioni di giocatori, la Polonia è uno dei principali mercati di videogames, il secondo più grande nell’Europa orientale accanto al mercato russo.

Con circa 13,4 milioni di giocatori, la Polonia è uno dei principali mercati di videogames, il secondo più grande nell’Europa orientale accanto al mercato russo. I polacchi hanno goduto di una buona reputazione come ideatori di videogiochi per molto tempo, ma solo negli ultimi anni hanno anche ottenuto una pubblicità decente per la creatività nell’industria dei videogiochi. Questo in parte è dovuto al successo della serie di giochi The Witcher di CD PROJEKT RED, ma anche di altri giochi polacchi con qualifica AAA. Anche The Vanishing of Ethan Carter di The Astronauts, non appena rilasciato ha immediatamente riscosso un successo positivo in tutto il mondo. La Polonia è ora un paese pieno di sviluppatori qualificati e ambiziosi disposti a tradurre il loro potenziale in giochi da distribuire globalmente.

Uno dei punti di forza della produzione polacca è la competitività: costi decisamente più bassi rispetto ai concorrenti americani si sono tradotti in maggiori guadagni, subito reinvestiti nella produzione.

Da non sottovalutare poi, l’indipendenza tecnologica, resa possibile da un insegnamento scientifico storicamente di qualità: ogni volta che ha luogo un concorso di programmazione un team polacco si piazza tra i migliori.

Qui di seguito riportiamo una lista dei più popolari videogiochi provenienti da menti e sviluppatori polacchi.

  1. The witcher

The Witcher nasce da un’idea di CD Project Red, un numero crescente di aziende IT polacche all’avanguardia che dominano i giochi globali. Rappresentando l’apice dello storytelling nei giochi di ruolo, The Witcher rompe la linea tra il bene e il male in un mondo dove regna l’ambiguità morale. The Witcher enfatizza la storia e lo sviluppo del personaggio in un mondo vibrante mentre incorpora un combattimento in tempo reale tatticamente profondo come nessun gioco prima di esso.

  1. The Vanishing of Ethan Carter

“Questo gioco è un’esperienza narrativa che non ti terrà per mano”. Videogioco d’avventura sviluppato e pubblicato da The Astronauts e distribuito da THQ Nordic nell 2014. Un detective indaga sulla scomparsa del dodicenne Ethan Carter nella rurale Red Creek Valley, Wisconsin. Viaggi nel passato e ambienti fotorealistici creano un’esperienza di gioco in cui il player può immergersi completamente.

  1. Dying Light

Dying Light è un videogioco survival horror in prima persona, sviluppato da Techland e pubblicato dalla Warner Bros Interactive Entertainment nel 2015. Si tratta di un avvincente thriller zombi open-world che aggiunge un intrigante ciclo giorno/notte e elementi parkour alla familiare ricetta di sangue.

  1. Dead Island

Dead Island è un videogioco di ruolo in prima persona, sviluppato da Techland e pubblicato da Deep Silver nel 2011. In questo videogioco è possibile coinvolgere tre amici per proteggere i sopravvissuti all’invasione di zombie in un pittoresco resort al largo della costa della Papua Nuova Guinea e trovare un modo per fuggire.

  1. Painkiller 

Painkiller è un videogioco sviluppato da People Can Fly e pubblicato da DreamCatcher nel 2004 per PC. Un ritorno ai vecchi classici, con numerosi livelli ricchi di azione. Intrappolato in un mondo oscuro e inospitale, in attesa della purificazione per i tuoi peccati terreni, dovrai combattere attraverso un numero infinito di guerrieri nemici, mentre tenterai di fermare l’imminente guerra profana e di rovesciare Lucifero.

  1. Afterfall insanity

Afterfall: Insanity è un videogioco survival horror sviluppato da Intoxicate Studios e pubblicato da Nicolas Entertainment Group. Ambienti devastati e claustrofobici fanno da palcoscenico per l’impresa del protagonista di scoprire il colpevole e di alleviare gli effetti della misteriosa malattia che ha colpito la popolazione mondiale in un futuro post-apocalittico.

  1. Sniper ghost warrior

In qualità di Ghost Warrior, un cecchino d’élite in un’unità per operazioni speciali altamente allenata, le tue abilità uniche nello stalking, nella rilevazione degli obiettivi, nella sorveglianza e nell’uso delle armi determineranno il successo della missione.

  1. This War of Mine

This War of Mine è un videogioco di guerra di sopravvivenza gestionale sviluppato da 11 bit Studios, basato sull’Assedio di Sarajevo, il più lungo assedio della storia. Ha riscosso un notevole successo perché considerato il primo videogioco di ruolo a mostrare la guerra dal punto di vista dei civili che cercavano di sopravvivere in una città assediata, piuttosto che dal punto di vista dei soldati d’élite, per il suo tocco emozionale e per la crudità con cui riflette la realtà della guerra.

  1. Call of Juarez: Gunslinger

Dalla polvere di una miniera d’oro allo sporco di un saloon, Call of Juarez Gunslinger è un vero omaggio ai racconti Wild West. Con questo videogioco puoi vivere l’epico e violento viaggio di uno spietato cacciatore di taglie sulle tracce dei fuorilegge più famosi dell’Occidente.

10. Shadow Warrior 2 

Shadow Warrior 2 è la straordinaria evoluzione dello sparatutto in prima persona di Flying Wild Hog in seguito alle ulteriori disavventure dell’ex shogun Lo Wang. Ora che sopravvive come mercenario solitario ai margini di un mondo corrotto, il formidabile guerriero deve ancora impugnare una combinazione devastante di pistole, lame, magia e spirito per abbattere le legioni demoniache che travolgono il mondo. Affronta gli alleati online in modalità cooperativa per quattro giocatori o fai da soli in spettacolari paesaggi generati da procedimenti per completare missioni audaci e raccogliere nuove potenti armi, armature e reliquie arcane di leggende.

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!