Arte e cultura italiana in Polonia. 7 eventi da non perdere!

, April 3, 2018

Se vivete in Polonia da un po’ e vi manca l’arte, la musica, la letteratura italiana, non vi preoccupate: anche qui avrete la possibilità di godere delle perle artistiche del Belpaese senza aver bisogno di tornarvi.

Esistono infatti tantissimi eventi culturali promossi da associazioni italiane in Polonia, per chi proprio non può far a meno di ascoltare orgogliosamente canzoni e poesie o di ammirare le opere d’arte provenienti dalle migliori menti italiane.

Qui di sotto riportiamo una serie di eventi, mostre, concerti in programma per il mese di Aprile in alcune città polacche, organizzati dall’istituto italiano di cultura. Buon divertimento!

 

  1. Ciao Italia!”, 26 Aprile 2018, Kino Iluzjon-Varsavia

Al Kino Iluzjon di Varsavia potrete assistere alla terza rassegna cinematografica promossa dalla Cineteca Nazionale Polacca dedicata ai classici del cinema italiano. Il film protagonista nella giornata del 26 Aprile 2018 è il grande classico “Ciao Italia!” dalla regia di Pier Paolo Pasolini (1962) con Anna Magnani, Franco Citti, Ettore Garofalo, Lamberto Maggiorani, Silvana Corsini. Al termine della visione potrete partecipare anche ad una breve conferenza.

 

  1. Poesie in città – dal 3 Apr 2018 al 30 Apr 2018, Varsavia

Per tutto il mese di Aprile oltre 100.000 poesie di autori europei inonderanno Varsavia. Grazie all’Associazione degli Istituti di Cultura dei paesi dell’Unione Europea ENUIC Varsavia, potrete accedere gratuitamente alle opere dei più grandi poeti europei tra cui l’italianissimo Renato Gabriele. Probabilmente si tratta della più grande azione di promozione della poesia in Europa. Gli organizzatori dell’evento non vogliono persuadere i lettori già convinti, ma raggiungere con la poesia le persone che non le leggono mai. Ecco perché hanno usato gli slogan e le modalità della promozione di prodotti e servizi di massa per raggiungere i destinatari.

 

  1. Il trio jazz Ottone Pesante al Lublin Jazz Festival – 22 Apr 2018, Lublino

Note italiane anche nel Lublin Jazz Festival che si terrà a Lublino nel mese di Aprile. A rappresentare la componente jazz del Belpaese sarà il trio jazz sperimentale Ottone Pesante. La band presenta un approccio completamente nuovo agli strumenti a fiato, spremendo i suoni che non sono stati visti finora sulla scena jazz. Crea composizioni dai confini del death metal, del core jazz e del jazz rock. Negli ultimi tre anni hanno suonato in oltre 250 concerti in Europa, promuovendo due album pubblicati finora: “Ottone pesante” (2014) e “Brassphemy set in stone” (2016).

 

  1. CinemaItaliaOggi 2018 – dal 5 Apr 2018 al 6 Mag 2018, Cracovia, Breslavia, Poznań, Katowice, Gdynia e Stettino

Il 2018 è l’anno della VII edizione della rassegna del nuovo cinema italiano, organizzata a Varsavia in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e Cinema Muranów – Gutek Film. Quest’anno, d’intesa con l’Istituto Italiano di Cracovia, 11 tra le recenti produzioni italiane saranno proposte al pubblico di altre 7 città polacche, Cracovia, Breslavia, Poznań, Katowice, Gdynia e Stettino. In programma “Made in Italy” di Luciano Ligabue, “La ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi, “Moglie e marito” di Simone Godano, “Sicilian ghost story” di A. Piazza, F. Grassadonia, “Amori che non sanno stare al mondo” di Francesca Comencini, “Il figlio sospeso” di Egidio Termine, “Finché c’è prosecco c’è speranza” di Antonio Padovan, “Una questione privata” di Paolo Taviani, “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, “Gli sdraiati” di Francesca Archibugi, “Terapia di coppia per amanti” di Alessio Maria Federici. Saranno presenti i registi di alcuni dei film proposti e l’ospite d’onore Kasia Smutniak.

 

  1. Mostra fotografica COSMO SkyMed – 16 Apr 2018, Varsavia

In occasione della I Giornata della Ricerca italiana nel mondo viene inaugurata in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e l’Agenzia Spaziale Italiana una mostra fotografica dedicata a Cosmo SkyMed, il primo sistema di osservazione satellitare della Terra concepito per scopi duali, cioè civili (prevenzione e gestione dei disastri ambientali, controllo degli oceani, delle coste, delle risorse agricole, forestali ecc.) e militari. Sviluppato dall’Agenzia Spaziale Italiana, COSMO SkyMed si basa su una costellazione di quattro satelliti identici che lavorano in banda X. Le foto scattate dal satellite italiano immortalano ambienti naturalistici e urbani del pianeta Terra. La mostra sarà presentata da un ricercatore dell’Agenzia Spaziale Italiana e si terrà nella Biblioteka Uniwersytecka di Varsavia.

 

  1. “Symbolum. Mito, immaginario, realtà“. Convegno internazionale interdisciplinare – 17 Apr 2018, Stettino

“Symbolum. Mito, immaginario, realtà”, è il primo di un ciclo di incontri annuali la cui ambizione scientifico-culturale è quella di ritrovare l’uomo integrale e la sua caratteristica fondante, di essere cioè Homo symbolicus, simbolo tra simboli, figura mediatrice nell’universo, capace di creatività, cioè di libertà spirituale. A guidarci in tale percorso è l’approccio trans-disciplinare, che consente di cogliere e affrontare le sfide che la contemporaneità ci presenta: l’universo dello scibile umano non è infatti una prigione a compartimenti stagni, incomunicabili ed estranei, ma un labirinto misterioso, nel quale si può passare da un estremo (visibile) all’altro (invisibile che permette alle diverse realtà di procedere in direzione di un universum. La conferenza ha ricevuto il patrocinio del Consolato Onorario d’Italia di Stettino e del Sindaco della Città di Stettino.

 

  1. Lectura Dantis di Franco Ricordi – 18 Apr 2018, Varsavia

Franco Ricordi, attore, filosofo, regista e saggista, è nato nel 1958 a Milano. Studia e si laurea in filosofia all’Università La Sapienza di Roma. Al teatro ha debuttato nel 1978 con Luca Ronconi. Nel marzo 2003 è stato nominato Direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo. Nel dicembre 2010 è stato nominato Consigliere di amministrazione del Teatro di Roma. Nel 2015 ha dato inizio ad un grande progetto su Dante, a livello filosofico-saggistico ma anche teatrale e comunicativo, che vorrà sostenere fino al 2021, nel 7º centenario della morte del Poeta. All’Istituto Italiano di cultura di Varsavia recita e commenta nella Lectura Dantis a Varsavia il 33° Canto dell’Inferno, dove Dante incontra Ugolino.

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!

Comments

comments