PSE: quasi un miliardo di zloty per la costruzione di linee elettriche nella Bassa Silesia

, September 7, 2021
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Già nel 2030 sarà pronta una moderna rete di linee elettriche nella regione della Bassa Slesia. Per la costruzione di questa infrastruttura di trasmissione Polskie Sieci Elektroenergetyczne S.A. stanzierà quasi 1 miliardo di PLN. Dopo il suo completamento, verrà costruito un moderno sistema di alimentazione per il sud-ovest polacco.

Questo investimento consentirà di fornire energia a quasi tre milioni di consumatori nel Voivodato di Dolnośląskie e contribuirà a sostenere il rapido ritmo di sviluppo di questa regione. Secondo il piano di sviluppo della rete di trasmissione, fino al 2030 il PSE stanzierà un totale di circa 980 milioni di PLN per investimenti in infrastrutture di trasmissione nella Bassa Slesia.

“Lo sviluppo stabile e armonioso del voivodato dipende in larga misura dal soddisfacimento della crescente domanda di elettricità. Pertanto, osservando le tendenze, stiamo progettando l’infrastruttura di trasmissione necessaria per garantire la sicurezza energetica in tutta la regione nei prossimi decenni”, spiega Włodzimierz Mucha, vicepresidente di PSE S.A.

Questo programma di investimenti è una continuazione delle attività delle reti elettriche polacche nella Bassa Slesia, il cui obiettivo è sostituire le linee elettriche obsolete e sovraccariche con una rete di trasmissione moderna ed efficiente in grado di soddisfare la domanda record di energia in questa regione. Negli ultimi 10 anni, PSE ha completato investimenti nella Bassa Slesia nello sviluppo di infrastrutture di trasmissione di energia elettrica per un importo totale di PLN 1 miliardo e 212 milioni.

“Dobbiamo anche tenere conto della necessità di fornire elettricità a grandi progetti infrastrutturali implementati nella regione, come ad esempio la costruzione di ferrovie ad alta velocità per la STH e la necessità di includere nella rete sempre più fonti di energia rinnovabile – eolica e fotovoltaica”– spiega il Vicepresidente Mucha.

Dall’anno scorso è in funzione una nuova sezione della linea Mikułowa-Czarna da 400 kV, che costituisce un collegamento ad alta efficienza tra le stazioni nelle vicinanze di Zgorzelec e Lubin. Quest’ultima ha sostituito la prima linea in Polonia con una tensione di 400 kV, costruita nel 1963, ed è stato inoltre messo in funzione il collegamento Czarna-Pasikurowice (con una tensione di 400 kV) che collega le stazioni nelle vicinanze di Lubin e Breslavia.

In questo modo è stato stabilito un nuovo collegamento diretto tra la stazione di Mikłowa al confine occidentale del paese e la stazione di Pasikurowice vicino a Breslavia, che fornisce la più lunga catena lineare di tensioni più elevate nella bassa Slesia, lunga 230 km.

Le nuove installazioni hanno superato con successo il programma di test di tensione e carico e sono molto più resistenti alle condizioni meteorologiche, compreso il lavoro del calore per più giorni, e allo stesso tempo sono più efficaci. Sia per i progetti lineari che per l’espansione e l’ammodernamento delle stazioni a più alta tensione, PSE ha ottenuto un finanziamento di 380 milioni di PLN dal programma operativo Infrastruttura e ambiente.

“Si tratta di ulteriori investimenti nella regione, completati in conformità con il piano adottato per l’espansione e la modernizzazione del Sistema Energetico Nazionale. Grazie alla nuova connessione, aumenteremo la sicurezza dell’approvvigionamento energetico per gli abitanti della Bassa Slesia, oltre a migliorare le capacità di trasmissione transfrontaliera con Germania, Repubblica Ceca e Slovacchia”- sottolinea Włodzimierz Mucha.

Sono inoltre in corso i lavori per il prossimo progetto di PSE in Bassa Slesia, ovvero la costruzione di una nuova linea Mikułowa-Świebodzicea 400 kV, di importanza strategica per la sicurezza energetica della regione. Le nuove installazioni sostituiranno la linea a 220 kV, attiva da oltre 50 anni.

La nuova rete di trasmissione migliorerà inoltre le condizioni per l’uscita dalla centrale di Turów dopo l’ampliamento con un nuovo blocco da 480 MW, nonché aumenterà la sicurezza dell’approvvigionamento dei singoli clienti e operatori economici, compreso il più grande cliente della regione – KGHM.

Per l’investimento, PSE ha già ottenuto una decisione ambientale e la prima decisione di localizzazione. La messa in servizio della nuova infrastruttura di trasmissione è prevista per il 2025. Il costo previsto di questo progetto è di quasi 400 milioni di PLN.

Il PSE ha inoltre completato il lavoro di studio su progetti finalizzati alla ricostruzione della linea Pasikurowice – Dobrzeń – Trębaczew – Joachimów, che collega gli agglomerati di Breslavia, Ostrów Wielkopolski, Częstochowa e Opole. Una parte significativa di questi investimenti sarà destinata al Voivodato della Bassa Slesia.

“Partiamo dal presupposto che dopo il loro completamento, intorno al 2028, verrà creato un moderno sistema di alimentazione per la Polonia sud-occidentale, che fornirà un’alimentazione affidabile, anche in condizioni estremamente sfavorevoli” – afferma Włodzimierz Mucha, vicepresidente del PSE.  

Il Voivodato della Bassa Slesia in termini di quota nella generazione del PIL dell’economia nazionale è al quarto posto (8,1% del totale). Allo stesso tempo, è anche la terza regione – dopo Mazovia e Alta Slesia – in termini di consumo totale di elettricità. Ogni anno, qui vengono consumati circa 13,4 TWh e il settore industriale e i servizi hanno un peso significativo nel consumo.

Fonte di informazione: PAP MediaRoom

 

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!