Woodstock Festival in Polonia

, May 25, 2018

L’evento musicale in eccellenza più famoso ed acclamato in Polonia. Il Woodstock Festival, Przystanek Woodstock, è un evento incredibile che unisce migliaia di persone con diversi background, credenze e visioni di vita sotto la stessa musica. Il clima è surreale e pazzesco. Provare per credere.

Pol’and’Rock Festival – precedentemente noto come Woodstock Festival Poland (in polacco: Przystanek Woodstock, ” Stazione di Woodstock ” è un festival annuale di musica rock gratuito in Polonia, ispirato di Woodstock Festival. Il festival si svolge dal 1995 nella città di Kostrzyn. Nel 2009 ha riunito un pubblico di oltre 400.000 persone, nel 2011 la presenza era superiore a 700.000, nel 2012 a 550.000 persone, nel 2013 la partecipazione è stata circa 500.000, e nel 2014 la partecipazione era di circa 750.000 (record). L’andamento è sempre stato crescente evidenza della sempre più crescente popolarità di questo evento. Infatti, La presenza media negli ultimi quattro anni è di 625.000 persone, numeri record se comparati a quelli iniziali. Dall’11a edizione del festival, i promotori hanno definito l’evento “il più grande festival all’aperto in Europa”, capace di far ballare sotto la stessa sinfonia diverse persone, differenti culture, politiche, emozioni, ma tutte accomunate dalla voglia di divertirsi e sentirsi parte di qualcosa per ameno una notte.

Przystanek Woodstock si svolge ogni anno tra la fine di luglio e l’inizio di agosto (quest’anno dal 2 al 4 agosto 2018), in una distesa d’area chilometrica, composta da palchi per le esibizioni, aree adibite a campeggio, zone con bancherelle per il cibo, ma sopratutto distese per l’aggregazione tra le persone, lo stare insieme, il conoscersi, il condividere la gioia di un evento e di un momento, in qualsiasi condizione climatica: sole, pioggia, neve. E’ questa la bellezza e l’obiettivo del Woodstock Festival, è questa l’aria unica che si respira in questa 3 giorni di rock in Polonia. La musica è no-stop durante tutto il week-end, dal primo pomeriggio all’alba, con esibizioni di circa 30 band ogni anno. La maggior parte delle band che ha preso parte a questo sono state band polacche, tra cui   IRA, Myslovitz, Dżem, Acid Drinkers, Lessdress e 2TM2,3. Ogni anno vengono anche invitati gruppi internazionali: Sabaton (gruppo musicale), The Stranglers, Papa Roach, The Prodigy, Guano Apes, Kontrust, Clawfinger, Nigel Kennedy, Gentleman, Korpiklaani e molti altri. inoltre, lo scopo degli organizzatori è anche quello di promuovere nuove band emergenti e, quindi, viene organizzata una competizione prima del festival con la possibilità ai vincitori di esibirsi al festival. Il tema musicale è generalmente rock, ma i temi possono spaziare anche al folk, sperimentale, metal. Gli ultimi anni hanno visto anche esibizioni reggae, tecno e persino musica classica.

Come già detto, l’obiettivo del festival non è solo quello musicale ma, sopratutto, quello umano e di aggregazione. Per questo motivo, insieme ai concerti, ci sono molti altri eventi organizzati durante tutto il festival. L’Academy Of The Finest Arts è un luogo in cui i giovani si incontrano con noti politici come Lech Wałęsa, ex presidente polacco, artisti, giornalisti, musicisti, attori e leader religiosi tra cui Kesang Takla, rappresentante del nord Europa del Dalai Lama. Il festival presenta anche dozzine di organizzazioni non governative come Greenpeace, l’azione umanitaria polacca, attivisti per i diritti degli animali e molte altre organizzazioni e iniziative del terzo settore. In questo modo la musica si mischia con la politica, la religione e le politiche ambientali, ma ne rimane sempre il punto cardine e trainante. E’ decisamente questo l’effetto surreale che si crea grazie al Woodstock Music Festival, ed è proprio questa suo “multitasking” che lo rende un evento Unico nel suo genere.

Il motto del festival è “Love, Friendship, Music”. L’evento è tenuto dalla Great Orchestra of Christmas Charity, la più grande organizzazione caritativa polacca no-profit e non governativa, che supporta la tutela della salute nel territorio polacco, sopratutto a livello pediatrico e geriatrico, come un modo per ringraziare i suoi volontari per il loro contributo e quello che hanno fatto per l’organizzazione.

Il nome Przystanek Woodstock – “Stazione di Woodstock” si riferisce alla pace e all’amicizia simboleggiata dal Festival di Woodstock e dalla serie TV Northern Exposure, trasmessa come Przystanek Alaska (Alaska Station), molto popolare in Polonia in quel periodo. Il nome del festival è stato cambiato in PolAndRock Festival l’8 marzo 2018. Il cambiamento è stato motivato dalla disputa di licenze e motivi burocratici tra organizzatori: il nuovo nome riflette sia le radici del rock’n’roll dell’evento sia i forti legami con l’eredità del movimento polacco per la lotta democratica e la libertà. Gli organizzatori del festival sostengono che anche se il nome del festival è cambiato, l’ethos e la filosofia  dell’evento rimangono invariati.

Il primo Festival di Woodstock in Polonia si è svolto il 15-16 luglio 1995 nella città di Czymanowo (vicino a Gnewin), situata vicino al lago Żarnowieckie. Tra gli interpreti elenchiamo: Carrantouhill, Skankan, Żuki, Myslovitz, Ira e Urszula. Durante il festival non fu venduto alcol, che era simile alle feste di Jarocin.

Il secondo festival si è tenuto a Szczecin-Dąbie, Szczecin nel 1996. Questa volta la “legge proibizionista” del primo Woodstock è stata parzialmente revocata e la birra è stata venduta.

Il terzo festival si è svolto l’anno successivo, il 16-17 agosto nella città di Żary, che è diventata l’impostazione dei festival Przystanek Woodstock fino al 2003. Inizialmente il festival era previsto per luglio, ma a causa dell’alluvione del 1997, che ha interessato gran parte della Polonia, il festival è stato rinviato ad agosto.

Nel 1998 il festival si era già nettamente allargato, così come la sua popolarità: adesso vi partecipavano quasi 50 gruppi e quasi 150.000 persone vi partecipavano. La lista della band includeva Closterkeller, Akurat, Oddział Zamknięty, Kobranocka e Acid Drinkers.

Le presenze al Woodstock continuavano ad aumentare, e nel 1999 vi parteciparono circa 200.000 spettatori, con la tendenza sempre più ad espandersi.

Il festival del 2000 doveva svolgersi a Lębork, ma a causa delle incertezze del permesso e della protesta delle commissioni locali (Komitet obrony Moralności – Comitato per la difesa della morale) dovette essere cancellato. Ciononostante, oltre 1000 persone si sono presentate e hanno organizzato un “picnic rock’n’roll” non autorizzato senza gruppi musicali professionisti. In seguito questo evento fu denominato “Dziki Przystanek” (“The Wild Station”).

Nel 2001 Żary fu di nuovo la città destinata al festival. La Woodstock del 2002 è stata significativa, perché per la prima volta il concerto è stato girato e il filmato e per la prima volta fu creato il film- concerto del festival e proiettato in tutte le sale cinematografiche l’anno successivo. Il film ha preso parte anche a numerose competizioni cinematografiche internazionali.

Il 2003 fu l’ultimo anno in cui il Festival si svolse a Zary: vi furono numerose polemiche causate da incidenti accaduti nelle zone adiacenti al festival, e per questo fu deciso che Zary non avrebbe più ospitato il festival.

Dal 2004, il festival ha avuto luogo nella città di Kostrzyn nad Odrą, dove anche attualmente viene svolto.

Gli ultimi anni sono storia recente caratterizzati dalla crescita esponenziale di partecipanti, nomi sempre più importanti sul palco delle esibizioni e dimensioni stratosferiche che lo hanno, appunto, etichettato come il più grande evento rock d’Europa.

Quindi, che dire, tutti al Pol’and’Festival, per vivere un’esperienza a 360° gradi nel mondo della musica e del festival, e che per tre giorni ci faccia staccare completamente da quello che c’è fuori e ci faccia godere la bellezza della Musica, Amicizia ed Aggregazione.

Grazie Polonia, grazie per darci tutto questo.

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!

Comments

comments