Luxury foods: I migliori prodotti di lusso dalla Polonia

, August 5, 2019
  • 128
    Shares

Molto spesso il termine “cucina polacca” evoca ricordi di piatti pesanti e grassi: il cibo dell’esilio e della povertà. Ma come abbiamo felicemente scoperto, in Polonia ci sono alimenti esclusi. Ecco a voi i migliori prodotti di lusso della cucina polacca

  • 128
    Shares

I migliori prodotti della Polonia sono 7 come le meraviglie del mondo. Sarà un caso?

Nonostante la tradizione culinaria polacca è molto ricca e sopratutto saporita, ci sono alcuni prodotti alimentari esclusivi.

Stiamo parlando dei luxury foods.

Gli alimenti di lusso sono quegli alimenti che offrono una raffinatezza nella consistenza, nel gusto, nel contenuto di grassi o in altre qualità (come stimolanti o inebrianti).

In un’ottica un po’ più accademica e abbastanza forzata, possiamo prendere in considerazione la definizione economica di bene di lusso. Quindi un bene di consumo superfluo e che rappresenta una spesa eccessiva rispetto alle possibilità economiche di qualcuno. I beni di lusso sono spesso oggetto di ammirazione e desiderio e il loro valore di scambio è molto elevato.

Qualità Vs Quantità. Lo studio di Marijke van der Vun, -“Quando il cibo è un lusso?“-  ci mostra come le società senza una forte stratificazione sociale prediligono la quantità, mentre un’enfasi sulla qualità e sullo stile è caratteristica delle società con forme istituzionali di classificazione sociale. Nel primo contesto il consumo di cibi di lusso viene utilizzato principalmente per creare o rafforzare i legami sociali, nel secondo per creare o migliorare l’esclusività.

Ma quali sono questi alimenti unici nel loro genere?

  • Caviale di lumaca
Oeufs01.jpg
Source: Di de jaeger Caviar d’escargot – Opera propria, CC BY-SA 3.0, Wikipedia

In Polonia si produce un caviale unico e molto costoso dalle uova di lumaca Helix Aspersa. Ogni lumaca produce circa 100 uova una volta all’anno, ovvero circa 5 grammi. È importante che ogni uovo di lumaca (che ha un diametro di circa 3-4 mm) sia stato raccolto con la massima delicatezza e precisionePer produrre un chilo di caviale di lumaca bisogna avere circa 26 migliaia di uova. 

Una volta raccolte, devono essere opportunamente selezionate, pulite, lavate e trasferite in una salamoia speciale in cui acquisiscono sapore. Viene fatto a mano, il che giustifica un prezzo molto alto, anche qualche migliaio di zloty per chilogrammo. 

E che sapore ha? Gli intenditori dicono che è una combinazione di pioggia, foresta e funghi. Il caviale di lumaca può essere servito con vodka, antipasti e persino dessert – ad esempio con il cioccolato.

  • Prosciutto morente in maturazione

Source: modanaeko

La tradizione di produrre prosciutti maturi nelle terre polacche non è una novità. Sono citati da vecchi dischi e molti libri di cucina più vecchi, in particolare quelli scritti dagli autori che vivevano nel territorio del Granducato di Lituania.

Il prosciutto che muore in maturazione è un prosciutto di maiale con un osso di forma ovale, molto simile ad un mandolino.

La lunghezza è generalmenre 35 – 50 cm, la larghezza da 20 a 25 cm e il peso è da 4 a 9 kg. All’esterno ha un colore dal marrone chiaro al marrone scuro, e sulla sezione trasversale dal rosso scuro al marrone. È duro all’esterno, ma leggermente morbido all’interno. Il sapore è leggermente affumicato. Questo perché è imbevuto di salamoia e di una miscela di erbe. Successivamente viene asciugato e infine cosparso dal fumo freddo dagli alberi da frutta. Il processo di maturazione dura un anno.

  • Vodka Młody Ziemniak 

Source: Instagram @djlepper

Wyborowa è probabilmente la vodka polacca più famosa all’estero, ma è la Młody Ziemniak ha un valore da collezione. Come suggerisce il nome, la vodka Młody Ziemniak è composta da giovani tuberi di una specie, raccolti in Podlasie. L’etichetta indica il tempo e il luogo del raccolto. La firma del dipendente che supervisiona il processo di produzione, rende il prodotto esclusivo. La vodka viene distillata una volta, il che in effetti conferisce una diversa gamma di sapori.

  • Caviale di storione

Source: Instagram @antoniuscaviar

La società Antonius Caviar, famosissimo brand polacco, produce caviale fresco e non pastorizzato di altissima qualità da femmine di due specie di storione: il russo e siberiano. Cosa c’è di speciale ? La sua rigorosa preparazione. Infatti viene preparato con il tradizionale metodo russo  “Malossol”  con l’aggiunta di una piccola quantità di sale. Il processo di selezione delle femmine è rigoroso. Solo dopo 7 anni che raggiungono l’età riproduttiva le uova possono essere raccolte.

  • Kumpiak  Podlaski 

Source: Instagram @ancypo.pl
Sfatiamo il mito che in Polonia non si producono i salumi. Il Kumpiak Podlaski è, a sua volta un prosciutto salato ed essiccato ottenuto dalla carne di maiale in Podlasie. È stato prodotto per secoli con metodi naturali e senza fumo.
La carne cruda viene strofinata con aglio, ginepro, erbe, pepe.
Successivamente viene messa in una botte di legno o in una scatola di sale. Dopo due settimane, viene rimosso il sale e sospeso per l’essiccazione.

La salatura estrae l’acqua dalla carne e stabilizza la flora batterica. E così il prosciutto matura in prossimità di erbe aromatiche.

  • Vodka Starka

Source: Instagram @woda_ognista
La vodka ottenuta dal grano secco è la più vecchia ma la migliore. E’ probabilmente l’unico alcool polacco per il  quale devi registrarti e quando appare sul mercato devi pagare fino a 1000 PLN per una bottiglia.
Il processo di produzione è simile a quello utilizzato per il whisky o cognac.
Le oscillazioni minime di temperatura e umidità sono sufficienti ad intaccare la qualità del prodotto. 

I metodi di chiarificazione sono un segreto custodito, così come i componenti da cui viene prodotta questa magnifica specie di alcol.

  •  Vino Johanniter Ultra  
 Source: Instagram @winnapolska

In Polonia si produce il vino? difficile da credere vero? Gli intenditori affermano il Johanniter Ultra è miglior vino della storia polacca. 

Il vino è dotato di un profumo moderatamente forte, fruttato e con la giusta acidità rinfrescante.

Al palato ricorda il Pinot Grigio e Riesling con note di mela cotogna, pera o mandarino. Il retrogusto può essere piacevolmente speziato. E’ ideale come base spumante.

 

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!

Comments

comments