Lavoro autonomo – I polacchi alla guida dell’Europa

, May 21, 2019
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le statistiche del 2018 mostrano che il 14% dell’occupazione totale è composta da lavoratori autonomi. La Polonia si è classificata al terzo posto tra i paesi dell’UE, dove la percentuale di lavoratori autonomi è più alta.

Più di 30 milioni di persone di età compresa tra i 15 ei 74 anni nell’Unione Europea sono lavoratori autonomi. Secondo le statistiche del 2018 la maggior parte dei lavoratori autonomi si trova in Grecia dove rappresentano il 30% del numero totale di dipendenti. Segue L’Italia al 22% e la Polonia al 18%.

Source: Bankier, (Eurostat)

Secondo l’Ufficio statistico centrale, il numero stimato di persone fisiche che conducono attività imprenditoriali non agricole che non hanno assunto dipendenti sulla base di un contratto di lavoro alla fine del 2017 ammonta a circa 1,2 milioni.

Libero professionista Vs Lavoratore Autonomo

È bene chiarire subito il punto fondamentale: nonostante le condizioni lavorative di liberi professionisti e lavoratori autonomi siano simili, da un punto di vista concettuale esiste una distinzione tra questi due termini.

Un lavoratore autonomo svolge un lavoro indipendente, senza subordinazione in cui il capitale ha prevalenza rispetto alla componente individuale. Fanno parte di questa categoria ad esempio elettricisti, parrucchieri, meccanici e artisti.
Barber, Parrucchiere, Acconciatura, Taglio Di Capelli

Un libero professionista, invece, presta un servizio ad alto contenuto intellettuale ed è solitamente iscritto a un ordine di categoria. Rientrano in questa categoria ad esempio commercialisti, medici, avvocati, architetti, ingegneri, geometri, psicologi, veterinari e giornalisti.
Doctor, Op, Medico, Operazione, Ospedale

Lavoro autonomo in Polonia: Guida pratica

Un cittadino dell’UE è autorizzato a gestire un’attività commerciale in Polonia secondo le stesse regole di un cittadino polacco.

Per poter svolgere tale attività, il soggetto, dovrebbe adottare le seguenti misure:

  1. Presentazione e informazioni sull’attività economica (CEIDG – Registro centrale e informazioni sull’attività economica)
  2. Acquisizione del timbro dell’azienda
  3. Apertura del conto bancario della società
  4. Segnalazione dei locali in cui deve essere gestita l’attività economica

Che cosa stai aspettando inizia la tua attività in Polonia!!

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!