Coronavirus: Il gesto di solidarietà polacca. Italia resta a casa!

, March 28, 2020
  • 1.3K
    Shares

Lo stadio PGE Narodowy di Varsavia s’illumina e invoca il tricolore con la scritta: Italia, resta a casa! Un’esortazione che ha il sapore di una dolce premura; ecco come la Polonia sostiene il popolo Italiano che lotta per combattere il coronavirus

  • 1.3K
    Shares

È meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurità.

Ed è proprio quello che ha fatto la Polonia lo scorso giovedì sera allo stadio di PGE Narodowy di Varsavia. La scritta enorme: Italia resta a casa ha illuminato i cielo di della Capitale Polacca e il cuore di tanti italiani che vivono li.

Vedendo come l’Italia era paralizzata, su iniziativa dell’ambasciata polacca a Roma, come segno di solidarietà con l’Italia, che sta affrontando una difficile lotta contro l’epidemia, il palazzo presidenziale a Varsavia è stato illuminato con una bandiera italiana con la scritta “Solidarnosc” (Solidarietà), emblema della lotta contro il regime comunista nel 1981.

Polonia

Source: Secolo d’Italia 

Iniziative che hanno stimolato altre città polacche a seguire l’esempio della Capitale. Nei giorni scorsi è stata la Filarmonica di Stettino a rendere omaggio al tricolore:

Filarmonica di Stettino rende omaggio alla bandiera italiana

Source: Instagram @magazyn_szczecinski_prestiz

Ieri sera invece, la bellissima Cracovia ha illuminato col tricolore tre luoghi significativi della città: lo stadio Tauron Arena, Il Centro Congressi e la pista ciclabile.

La città di Cracovia illuminata con i colori Italiani

Source: Facabook @KrakowPL

Insomma una luce di speranza per gli amici italiani che in queste ore stanno fronteggiando l’emergenza coronavirus.

Ricordiamo che l’epidemia è iniziata il 1 ° dicembre 2019 nella città di Wuhan ( Cina centrale ) e si è diffusa a tal punto che il numero di decessi in Italia con coronavirus ha raggiunto 8.165 morti giovedì, quando sono stati registrati 662 decessi nelle ultime ventiquattro ore, una cifra inferiore rispetto ai due giorni precedenti.

Tuttavia, i casi positivi sono tornati a crescere dopo quattro giorni di declino e sono attualmente 62.013, dopo aver registrato 4.492 in un solo giorno.

#stostdomdom: La Polonia prenderà misure più restrittive

Il mondo sta combattendo un nuovo virus che ha anche raggiunto la Polonia. Queste sono le immagini di una Varsavia deserta. Sembra proprio che i polacchi stiano prendendo la situazione seriamente:

 

La cosa più importante ora è rallentare il più possibile i progressi della pandemia, motivo per cui il popolo polacco, guardando quello che è successo in Italia dovrebbe adottare misure più restrittive prima di arrivare al collasso sanitario.

Qui di seguito vi riportiamo il dettagliato rapporto di Polska Press Group che ha valutato lo stato di preparazione di circa venti ospedali polacchi. I fattori presi in considerazione sono:

  • preparazione delle struttura per l’ammissione dei pazienti con coronavirus
  • le azioni intraprese per adattare gli ospedali alla lotta contro il virus
  • i dispositivi di protezione per medici e infermieri, grembiuli o disinfettante.

Questa settimana quindi è decisiva per capire lo stato di preparazione nei confronti della epidemia

Incertezza : questa parola descrive meglio lo stato di preparazione di molti ospedali per l’ammissione di pazienti con coronavirus. I rappresentanti degli ospedali sottolineano che è difficile prevedere in quali condizioni le loro strutture funzioneranno entro una dozzina di giorni e quanti pazienti avranno bisogno di aiuto.

Il governo annuncia ulteriore supporto ma i cittadini polacchi devo fare la loro parte.

La quarantena infatti, unico rimedio efficace per contrastare l’espandersi della pandemia,  dovrebbe essere presa sul serio anche se non siamo a rischio noi stessi, ricordiamo quelli che ci sono dentro:

 

Siepomoaga: Sosteniamo gli ospedali polacchi che combattono il coronavirus

E intanto in Polonia molte sono le iniziative di raccolta fondi per sostenere gli ospedali. Vi segnaliamo la raccolta gestita da Siepomoaga.pl. LA fondazione, in quanto organizzazione di pubblica utilità, può rapidamente sostenere finanziariamente l’acquisto di dispositivi di protezione e apparecchiature mediche necessari per combattere il coronavirus.

 

Source 28.03.2020: https://www.siepomaga.pl/koronawirus

In un loro comunicato si legge: Oltre 230.000 persone hanno già aderito alla nostra campagna! Ringraziamo tutti voi con tutto il cuore per la fiducia e la potenza che ci date.

Il denaro verrà utilizzato per ottenere dispositivi per la diagnosi genetica della PCR in tempo reale che consenta il rilevamento dell’infezione da coronavirus, maschere con filtro N95, tute protettive che soddisfano criteri virologici e antisettici. Le apparecchiature diagnostiche rimarranno nelle strutture ospedaliere per anni.

Sport: Il meraviglioso gesto di solidarietà di Lewandowski

Il coronavirus ha attaccato l’Europa con incredibile forza, diventando l’epicentro di una pandemia globale. La situazione è molto critica e la Polonia, grazie alla rapida comunicazione con il governo italiano, ha prontamente introdotto misure di sicurezza restrittive per ridurre l’espandersi del virus. 

Tuttavia, è importante ricordare che l’infezione da coronavirus è molto semplice e la migliore protezione contro il virus è quella di rimanere a casa ed evitare grandi gruppi di persone.  Anche lo sport mondiale quindi fa i conti con il coronavirus e si ferma, si riorganizza, si cancella. Ma indirettamente continua a regalarci grandi emozioni. Il gol più bello in questa stagione ormai incerta è del polacco Lewandowski  che vale 1 milione di dollari.

Robert Lewandowski e sua moglie Anna

Source: Instagram @_rl9

Il bomber del Bayern Monaco si dimostra un campionissimo anche fuori dal campo: insieme alla sua compagna Anna ha deciso di donare un milione di euro per combattere l’emergenza coronavirus: “Siate responsabili – l’appello di Lewandowski in un post su Instagram – e torneremo presto alla nostra vita normale”

Vogliamo concludere il nostro articolo con la celebre frase del o scrittore polacco e premio Nobel Henryk Sienkiewicz per sottolineare ancora una volta il grande gesto di solidarietà della Polonia nei confronti dell’Italia.

– Credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra è l’Italia” – 

Grazie al popolo polacco per il sostegno, insieme torneremo presto a sorridere e viaggiare.

Seguici su Facebook

La nostra comunità italiana in Polonia sta crescendo. Aiutaci a diventare numerosi. Metti mi piace alla nostra pagina



Caro lettore,

La tua voce è molto importante per noi. Vogliamo condividere con te informazioni utili e argomenti interessanti per la comunità italiana in Polonia. Se c'è qualcosa, storia, evento che vorresti pubblicizzare, scrivici a info@poloniami.pl

Ti invitiamo inoltre a inviarci annunci di lavoro, piccoli annunci per la vendita / acquisto, saremo lieti di comunicarli tra la nostra crescente comunità. Stiamo aspettando le tue informazioni!

Comments

comments